ONLINE APPLICATION

Intervista a Prof. Gloria Meneghini

La professoressa di Scienze della Comunicazione, Gloria Meneghini, ha rilasciato da poco un’intervista concernente il suo percorso professionale come insegnante e professore. Inoltre, nel corso dell’intervista, ha fornito diversi interessanti suggerimenti per gli studenti.

Gloria ha lavorato per agenzie di comunicazione di successo come Adnkronos Nord Est, per le Università di Padova e Venezia e per Legambiente (la lega italiana per la protezione ambientale).

1. Quali sono le motivazioni più importanti alla base della sua decisione d’insegnare?

L’insegnamento è un processo continuo e così è l’apprendimento. Ho la convinzione che entrambi rappresentino percorsi per continuare a migliorare noi stessi, la nostra vita e, di conseguenza, ciò che sta intorno a noi … giusto per iniziare.

2. All’inizio del semestre, quali sono le sue aspettative principali riferite agli studenti?

Che siano preparati a ragionare fuori dagli schemi. I Master non sono l’Università. Il nostro impegno è rivolto non tanto alle teorie o alle definizioni, quanto ai criteri per rendere le cose concrete. Sarà un viaggio su come fare.

3. Come professore in una scuola internazionale, quali aspetti trova ritempranti nel lavoro a contatto con studenti internazionali?

Il fatto che siano aperti alle differenze e la loro disponibilità ad imparare gli uni dagli altri. Mi aspetto che siano in grado di andare oltre le cerchie ristrette e che riescano a relazionarsi non soltanto con le persone con cui vanno più d’accordo.

4. Che cosa oggi desidererebbe aver imparato quando era uno studente universitario?

Che il mondo è l’unico confine. E forse che non è neppure l’unico!! E anche che le teorie non sono la realtà, ma che le buone prassi e l’approccio positivo rappresentano un buon aiuto per far sì che anche l’impossibile accada.

5. Quali sono le cose più importanti che gli studenti possono apprendere dalle sue lezioni?

L’interattività. Senza domande, non ci sono lezioni 😉 Inoltre, il mio approccio è molto pratico e orientato al come fare.

 

Leggi l’articolo (in inglese)

No Comments Yet.

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.