ONLINE APPLICATION

Hai ottenuto il visto e sei pronto per una esperienza internazionale di studio; quali sono i passi successivi …?

  1. Prenota una visita dal medico

Pianifica una visita dal medico e fai un check-up prima di partire per essere certo di essere in buona salute. Porta con te una copia della cartella medica personale in caso di emergenza all’estero.

È essenziale, inoltre, conoscere gli obblighi vaccinali del paese ospitante e adempiere prima della partenza.

  1. Sottoscrivi una polizza assicurativa sanitaria e assicurati che abbia valore in Italia

Malattie e incidenti possono capitare in qualsiasi momento e di sicuro senza preavviso: assicurarsi è sempre saggio per evitare di dover sostenere spese impreviste e fuori dal proprio budget.

È importante avere una copertura assicurativa affidabile per malattie e infortuni quando si studia all’estero. Bisogna considerare, inoltre, che i farmaci da banco sono piuttosto costosi in Italia; se è possibile, porta con te gli analgesici che usi abitualmente,  medicine per la tosse, ecc.

  1. Informati sugli usi e la cultura locali e sulla gente del paese di destinazione

Dedica un po’ di tempo per conoscere meglio il paese in cui studierai. È opportuno evitare gli usuali comportamenti degli stranieri, considerati irriguardosi (come ad esempio eludere il bacio sulla guancia, infatti, salutare amici e familiari con un bacio su entrambe le guance è un’abitudine sacrosanta in Italia)

Se decidi di portare generi alimentari dal tuo paese, informati su ciò che non è consentito fare entrare in Italia per evitare problemi in dogana.

Inoltre, anche se hai un visto, porta con te la documentazione relativa agli studi nel caso ti venga chiesto di esibirla.

  1. Impara la lingua

La conoscenza delle frasi essenziali della lingua locale può fare una grande differenza per superare le difficoltà di adattamento dei primi giorni. Scarica una delle tante app disponibili prima di prendere la strada per Roma.

Non è necessario conoscere a fondo la lingua. Tuttavia, riuscire a dire “Salve”, “Arrivederci”, “Per favore” e “Grazie” è la base per ottenere più rispetto da parte della gente.

  1. Giornata dedicata agli scambi culturali presso la RBS

Ogni semestre si tiene una giornata culturale in cui gli studenti indossano gli abiti tradizionali e portano le pietanze principali del proprio paese. Non dimenticare di portare alcuni indumenti, simboli e alimenti del paese d’origine, da condividere il giorno dell’evento; sono consentiti anche i souvenir e gli snack .

  1. Denaro

Puoi ricevere denaro in Italia tramite la Western Union e MoneyGram, hai bisogno soltanto del passaporto per prelevare.

Prima dell’arrivo in Italia, assicurati di avere un bancomat o una carta internazionale di debito / credito (Visa / MasterCard, ecc.); registrati anche per l’online / internet banking perché è il modo più semplice per gestire il denaro quando sei all’estero.

Ricordati di avvisare la banca del tuo viaggio all’estero in modo che la carta sia attivata e per evitare che venga bloccata. Tuttavia, porta con te un po’ di euro per le necessità immediate (taxi dall’aeroporto, ecc.) e anche per l’eventualità che la tua carta internazionale non funzioni.

  1. Tenersi in contatto con familiari e amici

Gli stand di telefonia all’aeroporto sono eccessivamente costosi, perciò evitali. Aspetta di arrivare in città e vai in un qualunque negozio di TIM, Vodafone, Tre o WIND; ti forniranno una buona SIM e ti aiuteranno a impostarla nel cellulare.

Non sottoscrivere offerte internazionale perché sono insostenibili e troppo costose. La connessione Wi-Fi gratuita è disponibile nella maggior parte delle aree pubbliche, incluso l’aeroporto, quindi puoi sempre contattare familiari e amici tramite applicazioni come WhatsApp, Skype, ecc.

  1. Altri elementi da considerare
  • Inizia a preparare i bagagli
  • Porta gli adattatori per i dispositivi elettronici
  • Porta articoli da toeletta nelle confezioni da viaggio per cavartela nei primi giorni
  • Controlla le condizioni meteo e porta vestiti adatti per la stagione
  • Porta alcuni souvenir da casa per aiutarti a combattere la nostalgia
  • Se porti occhiali o lenti a contatto, è indispensabile averne qualche paio in più
  1. Infine, preparati mentalmente

Studiare all’estero può essere divertente e rappresentare una grande esperienza, ma devi essere consapevole che sei obbligato a rispettare le leggi e gli usi di un altro paese.

Il contatto tra culture differenti e con persone di diversa formazione rende spesso complicato sapere cosa dire e come agire senza offendere qualcuno all’estero.

Incontrerai di sicuro persone che hanno un concetto diverso del tempo e dello spazio personale. Devi essere pronto a imparare e osservare le differenze evitando di esprimere giudizi morali. Anche se non sei osservante in materia di eventi religiosi o culturali, di regole e comportamenti, rispetta gli aspetti in cui si manifesta la cultura degli altri.

No Comments Yet.

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.